Funicolare della Mendola - Dati tecnici

La funicolare della Mendola presenta delle caratteristiche abbastanza insolite: il suo tracciato planimetrico non rettilineo, il suo profilo altimetrico concavo (pendenza minore a valle, maggiore a monte) e soprattutto il meraviglioso panorama che cambia man mano che si sale verso il culmine, ne fanno un impianto veramente particolare, che stupisce chi lo percorre per la prima volta.

Profilo di linea della tratta percorsa
Pianta della funicolare
Caratteristiche tecniche principali
Quota della stazione di valle
(Sant'Antonio - Caldaro)
510 m s.l.m.
Quota della stazione di monte
(p
asso Mendola)
1.364 m s.l.m.
Dislivello tra le stazioni di valle e di monte 854 m
Lunghezza del tragitto 2.370 m
Pendenza massima 64,00%
Velocità massima 4 m/s (14,4 km/h)
Potenzialità massima di trasporto per direzione 400 persone/ora
Durata di un viaggio 12 minuti
Diametro della fune traente 36 mm
Posti a sedere 24
Posti in piedi 56

L'impianto è dotato di tutte le sicurezze moderne e dispone di ben quattro sistemi frenanti:

  • freno di servizio a motore elettrico con recupero dell'energia elettrica nella rete;
  • freno di servizio ad attrito di tipo negativo (molle a tazza);
  • freno di emergenza ad attrito di tipo negativo (molle a tazza), agente sulla puleggia della fune principale;
  • freno di emergenza sui veicoli, agente sulle rotaie.

Le nuove vetture

Progettate e costruite dalla ditta AGUDIO di Torino, azienda storica nel settore funiviario in Italia, le nuove vetture sono accoglienti, di moderna concezione e certificate secondo la direttiva europea 2000/9/EG.

Le vetture sono dotate di ampie finestre e di un tetto vetrato panoramico.

Le rampe di imbarco delle stazioni di valle e di monte, nonché l'allestimento interno delle vetture, sono progettati per il trasporto di viaggiatori con sedia a rotelle, passeggini, carrozzine e biciclette.

Vedi anche: