Funivia del Renon - Dati tecnici

La nuova funivia, inaugurata nel 2009, è un fiore all'occhiello del trasporto pubblico dell'Alto Adige.

Si tratta della prima funivia in Italia con due caratteristiche tecniche particolari:

  1. le cabine poggiano su due funi portanti, entrambe ancorate nelle stazioni, e non su una sola fune contrappesata: sistema più semplice e quindi più sicuro;
  2. la fune traente è costantemente in movimento, e le cabine si sganciano dalla traente quando sono in stazione: ciò consente di avere più di due cabine contemporaneamente in movimento, mentre la salita e la discesa dei viaggiatori avviene sempre su cabine ferme.
Altre caratteristiche
Quota stazione di valle 273 m s.l.m.
Quota stazione di monte 1.223 m s.l.m.
Dislivello tra le stazioni di valle e di monte 950 m
Lunghezza del tragitto 4.550 m
Stazione motrice monte
Stazione di rinvio valle
Ancoraggio portanti monte e valle
Veicoli totali 8
Veicoli in linea 6
Posti a sedere (per ciascuna cabina) 24
Posti in piedi (per ciascuna cabina) 11
Velocità massima 7 m/s (25,2 km/h)
Durata di un viaggio 12 minuti
Velocità con azionamento di riserva 7 - 3.5 m/s (25,2 - 12,6 km/h)
Velocità con motore di recupero 2 m/s (7,2 km/h)
Potenzialità massima di trasporto  oltre 700 persone/ora
Potenza motori elettrici principali  2 x 350 kW
Potenza azionamento recupero  200 kW
Diametro funi portanti 46 mm
Diametro fune traente  40 mm
Diametro fune di soccorso  32 mm
Tiro max. funi portanti a valle 575 kN
Tiro max. funi portanti a monte 750 kN
Tiro max. fune traente 260 kN
Sostegni in linea 7

L'impianto è dotato di tutte le sicurezze moderne e dispone di ben tre sistemi frenanti

  1. freno di servizio a motore elettrico con recupero dell'energia elettrica nella rete;
  2. freno di servizio ad attrito di tipo negativo (molle a tazza);
  3. freno di emergenza ad attrito di tipo negativo (molle a tazza), agente sulla puleggia della fune principale.

Vedi anche: