La vendita dei titoli di viaggio e l'assistenza ai clienti

A partire dal 1987 la Provincia Autonoma di Bolzano ha attivato un sistema tariffario integrato valido per tutti i vettori del trasporto pubblico locale, organizzato in modo da facilitare al massimo i clienti nell'acquisto dei biglietti, ma anche capace di registrare l'uso dei servizi di trasporto sulle varie linee.

È stata pertanto favorita la massima diffusione di punti di vendita su tutto il territorio provinciale, e successivamente anche nelle aree contermini (Provincia di Trento, Nord Tirolo), facendo ricorso a varie soluzioni organizzative e tecniche.

La gestione di tutto il sistema è affidata alla SAD, che provvede all'installazione ed alla manutenzione di tutte le macchine emettritrici, anche presso le rivendite autorizzate, e di tutti i dispositivi che controllano la validità dei biglietti e ne registrano l'uso (i cosiddetti "obliteratori"), anche sui veicoli delle altre Aziende che svolgono servizio pubblico locale nella Provincia..

Il reparto tecnico SAD segue:

  • le postazioni hardware presenti nelle biglietterie presenziate (SAD ed esercizi commerciali convenzionati);
  • 760 consolle installate sugli autobus ed utilizzate fra l'altro per la vendita dei biglietti a bordo;
  • 75 bigletterie automatiche e 12 distributori SIDA;
  • 2.803 obliteratori (1.473 V6000 e 1.330 CP6500).

SAD gestisce inoltre:

  • le biglietterie situate presso l'Autostazione di Bolzano e il capolinea degli autobus di Brunico per la vendita dei titoli di viaggio e l'assistenza agli utenti;
  • l'INFO Point della Funivia del Renon che, oltre alla vendita di biglietti e titoli di viaggio e all'assistenza agli utenti, fornisce informazioni turistiche;
  • l'ufficio informazioni e assistenza alla clientela presso il centralino della Direzione aziendale in Corso Italia 13/N (tel. 0471450111, mail infor@sad.it) al quale è possibile rivolgersi anche per l'eventuale recupero degli oggetti smarriti sugli autobus o sui treni gestiti dall'azienda (servizio collegato anche con il sito www.oggettitrovati.it).